Sporca in casa


Se il tuo cane sporca in casa… 

Quali sono le prime domande da farsi se il cane sporca in casa e quali i comportamenti corretti da adottare?

Innanzitutto se hai un cucciolo ricordati che fino ai 6 mesi circa non avrà un completo controllo dei muscoli della vescica e dello sfintere anale!

Non si può prendere un cucciolo e pretendere da subito che non sporchi in casa perché nella maggior parte dei casi, semplicemente NON PUO’. 

Detto questo, per tutti valgono più o meno gli stessi consigli.
Il primo consiglio che do sempre è quello di portare il cane a fare i bisogni ogni 3 ore circa, soprattutto dopo ogni pasto perché è il momento dove più facilmente ha lo stimolo per fare i suoi bisogni. Però ricordate che non è una regola matematica, quindi non arrabbiatevi se non fa pipì.

E sa fa pipì in casa? Portate pazienza! È un comportamento che con l’eta svanisce. Ricordatevi che non c’è bisogno di mettere la testa del cucciolo dentro le proprie deiezioni, o battergli con un giornale sul sedere quando lo si vede che li fa in casa. È come se prendeste un bambino di pochi mesi e lo sgridaste perché fa i bisogni nel pannolone…

Molti cuccioli hanno bisogno di tempo per riuscire a fare i bisogni fuori casa, perché non si sentono al sicuro, e capita che dopo una passeggiata, li facciano in casa al rientro proprio perché la casa p il loro “posto sicuro”.

Se non avete la possibilità di far uscire il cucciolo quanto necessario una possibilità che avete è quello di posizionare delle traversine in casa, in luoghi tranquilli e non di passaggio, dove il cucciolo può espletare i propri bisogni in tranquillità.

La tranquillità è un requisito fondamentale. Dovete infatti sapere che se in casa ci sono fonti di stress (urla, disordini, bambini che urlano), il cane potrà tarde molto nel riuscire a fare i bisogni fuori casa. 
Su questo punto apro un inciso. Tutelate sempre i vostri cuccioli se ci sono bambini in casa. Un nuovo cucciolo può essere una grande gioia, ma fin da subito è necessario porre dei limiti perché il cane non deve essere un gioco. Cani e bambini infatti possono diventare grandi compagni di vita e di gioco, ma bisogna iniziare a gradi, soprattutto nei primi mesi di convivenza. Insegnare ai bambini a rispettare il cane, i suoi spazi, i suoi momenti, è di fondamentale importanza per una convivenza serena.

Ricordatevi sempre comunque di incentivare il cane a fare pipì fuori e fargli tanti complimenti quando ce la fa. Inoltre anche quando uscite, se vedere che il vostro cane tende ad essere timoroso a far pipì, cercate di portarlo in luoghi tranquilli e appartati, senza cani o persone.

Share

Recommended Posts