LA MIA CINOFILIA

Quante volte davanti ad un cane che tira al guinzaglio, sentiamo la dire, è colpa del cane, non ascolta, non capisce nulla, deve imparare a non tirare….

Io guardo il cane e vedo sconforto, paura, stress, e tanta comunicazione.

Quello che vedo è anche, poca comunicazione da parte delle persone, persone che ignorano il proprio cane, che non vedono le paure del proprio cane..

E se in realtà il cane ci stesse dicendo che ha paura, che non si trova a suo agio, che il giro che facciamo non gli piace? e lo esprimesse tramite il tirare? E tramite molti altri comportamenti, per noi impercettibili…

Molte persone “svotano” completamente il cane di ogni possibilità di scelta, e vogliono solo che il cane faccia quello che vogliono, quando vogliono e nelle situazioni di strane.

Io ho un cane che non ama stare in mezzo alla gente, per mè non è un problema, per aiutarla non la porto in mezzo alla gente, trovo dei luoghi dove può essere “più” tranquilla ed a suo agio con l’ambiente.

Per aiutare il proprio cane bisogna essere in grado di vederlo per quello che è, con le sue debolezze, i suoi limiti, le sue caratteristiche ed accettarlo per quello che è.

Molte persone vogliono usare polso con il proprio cane, il cane mi deve ascoltare, il cane deve capire che sono il capo branco, il cane deve fare quello che dico io quando lo dico io… senza però essere in grado di ascoltarlo, di capirlo, di empatizzare, e di vedere le paure e le sue ansie.

Tutto questo per mè significa IMPORRE, non ascoltare, non capire il cane, non essere in grado di vederlo, con le sue paure, le sue insicurezze ed il suo carattere.

La mia cinofilia di basa sull’ascolto, sulla comunicazione, sul rispetto (anche dei tempi ) del cane, non chiedo nulla al cane che non sappia o possa fare, il cane deve sempre avere la possibilità di scegliere, il cane deve poter essere libero di poter essere sé stesso in qualsiasi situazione.

Durante le lezioni il benessere del cane è sempre al primo posto assieme a quello del proprio conduttore..

Il cane deve avere sempre la percezione d’essere al sicuro, d’essere capito, e di avere la liberta di potersi esprimere.

Questa è quello che intendo con LA MIA CINOFILIA.